Comune di Stazzema (LU) - sito ufficiale
Sede comunale: Piazza Europa, 6 - 55040 Pontestazzemese (LU) - tel. 0584.77521 | 07 aprile 2020 | comune.stazzema@postacert.toscana.it

In primo piano

Immagine evento

 

MISURE DI SOSTEGNO ALLA POPOLAZIONE IN DIFFICOLTA’

 

I servizi sociali del Comune di Stazzema hanno attivato questa mattina una prima procedura per l’assegnazione delle risorse straordinarie destinate dal Governo all’emergenza alimentare delle famiglie in difficoltà. Al Comune sono stati assegnati complessivamente 23.000,00 euro.

I cittadini che a causa dell’emergenza coronavirus non sono in grado di acquistare generi alimentari, debbono in prima istanza

  • compilare il modulo disponibile allegato, sulla pagina social del Comune, o presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Stazzema
  • consegnarlo al Protocollo o inviarlo all’indirizzo di posta elettronica poleschifrancesca@comune.stazzema.lu.it .

L’assistente sociale del Comune Francesca Poleschi provvederà a contattare le famiglie al fine di una valutazione dei singoli casi negli orari dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19,00.

Per eventuali domande l’assistente sociale è disponibile al numero 389.5515324 dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19,00.

Le famiglie poste in quarantena non devono rivolgersi all’assistente sociale, bensì alla Protezione civile.

I buoni alimentari sono destinati a coloro che versano in stato di grave indigenza economica e non beneficiano di altre misure di aiuto erogate dallo Stato.

 

La misura si aggiunge alle ulteriori misure messe in campo dal Comune di Stazzema di sostegno alla popolazione in difficoltà

L’Amministrazione mette a disposizione un conto corrente per ricevere donazioni che potranno essere effettuate nelle seguenti modalità con

  • bonifico sul conto corrente bancario IBAN: IT 78 B 07601 13700000012747556
  • versamento su  Conto Corrente  postale n. 12747556 intestati al Comune di Stazzema

con la causale: “Donazione per emergenza COVID19”

Le risorse saranno destinate in Bilancio al capitolo 1652/18 di nuova istituzione per “spese per sostegno famiglie bisognose in relazione ad emergenza COVID19”.


Si raccomanda pertanto senso civico, responsabilità e sensibilità affinché le risorse possano giungere nei tempi più brevi ai nuclei familiari più bisognosi.

 

"INFORMATIVA PRIVACY

 

I dati personali forniti verranno utilizzati dal Comune di Stazzema (Titolare del trattamento) nel rispetto del Regolamento UE 2016/679 (GDPR) e del D.Lgs. n. 196/2003. Tali dati verranno trattati per permetterle la partecipazione all'assegnazione di bonus alimentari, come previsto dall'ordinanza della protezione civile n. 658/2020, emanata per far fronte all'emergenza sanitaria/economica causata dalla diffusione del COVID-19. Il conferimento dei dati è pertanto necessario e propedeutico all'erogazione del servizio. I dati verranno trattati dal personale autorizzato e dai soggetti individuati quali responsabili, con modalità tali da garantire la riservatezza, integrità e disponibilità di essi. I dati non verranno diffusi. I dati verranno conservati finché perdura l'emergenza, o per un periodo maggiore in caso di specifiche disposizioni normative. E' possibile, nei limiti previsti dalla normativa, esercitare i diritti previsti dagli artt. 12-22 GDPR (a titolo esemplificativo e non esaustivo, accesso, opposizione, limitazione, rettifica, cancellazione, portabilità, opposizione al consenso, rifiuto ad essere profilato) e, nel caso la richiesta non venga soddisfatta, proporre reclamo all'Autorità preposta (informazioni sul sito www.garanteprivacy.it). Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile contattare il Titolare del trattamento ai contatti reperibili sul sito internet o, in alternativa, contattare il Responsabile della protezione dei dati (DPO) a uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica: marcucci.andrea@alice.it o andrea.marcucci@gruppo-informatico.com".

 

SCARICA QUI IL MODULO

http://www.comune.stazzema.lu.it/index.php?pagina=eventi&id=612

 

segue...
Immagine evento

 

MISURE CONTENIMENTO CONTAGI

PROROGATE FINO AL 13 APRILE

 

DPCM 1 APRILE 2020:

 

CONFERMA

L'efficacia delle disposizioni dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8, 9, 11 e 22 marzo 2020, nonché di quelle previste dall'ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 e dall'ordinanza del 28 marzo 2020 adottata dal Ministro della salute di concerto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ancora efficaci alla data del 3 aprile 2020 è prorogata fino al 13 aprile 2020

 

NOVITÀ

Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Sono sospese altresì le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all'interno degli impianti sportivi di ogni tipo.

 

TEMPI E APPLICAZIONE

Le disposizioni del presente decreto producono i loro effetti a far data dal 4 aprile 2020 e  si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione.

https://aliautonomie.it/wp-content/uploads/2020/04/dpcm-1-aprile.pdf

http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM_20200401.pdf

 

 

 

Immagine evento

Rischio incendi: prorogato al 15 Aprile il DIVIETO DI ABBRUCIAMENTI

 

E' stato prorogato al 15 aprile il periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi e il conseguente divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio regionale.

 

La proroga di quindici giorni rispetto alla scadenza fissata al 31 marzo si è resa necessaria a causa del mantenimento delle attuali condizioni di rischio, legate in particolare agli effetti prodotti dal perdurare di condizioni meteo climatiche caratterizzate dalle scarse precipitazioni dei mesi scorsi.

 Per le prossime settimane, inoltre, le previsioni elaborate dal Consorzio LaMMA forniscono indicazioni sul possibile instaurarsi di un robusto campo di alta pressione con tempo stabile e soleggiato, assenza di precipitazioni e temperature in media o leggermente superiori a partire dal 7-8 Aprile.

 Oltre al divieto di abbruciamento di residui vegetali, nel periodo a rischio il regolamento forestale della Toscana vieta qualsiasi accensione di fuochi in bosco, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all'interno delle aree attrezzate.

 

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l'applicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

 I cittadini sono invitati a segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800 425 425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.

 

fonte: https://www.toscana-notizie.it/web/toscana-notizie/-/rischio-incendi-prorogato-al-15-aprile-il-divieto-di-abbruciamenti

Immagine evento

EMERGENZA COVID 19

ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI SUPPORTO PSICOLOGICO

 

 

A seguito delle molteplici criticità per la popolazione derivanti dalla gestione dell'emergenza COVID-19, l'Unità di Crisi Regionale ha ritenuto necessario mettere a disposizione del cittadino un servizio di supporto psicologico.

Il servizio è erogato dal Sistema di Protezione Civile Regionale in coordinamento con il Sistema Sanitario Toscano e prevede l'impiego di psicologi volontari specializzati nella gestione delle problematiche relative ad emergenze di particolare importanza.

Il servizio è raggiungibile da un numero verde 800909685 ed è attivo dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 19 (psicologi presenti nelle fasce orarie 9-13 e 15-19). 

L'attività di supporto psicologico posta in essere offre assistenza alle persone in quarantena, alle persone sottoposte a sorveglianza attiva, alle persone in isolamento preventivo, assistenza alle persone fragili ed in generale alle persone che necessitano di un supporto psicologico in questo momento particolare. 

CIRCOLARE ASS. SACCARDI PER USCITA/SPOSTAMENTI DI PERSONE CON GRAVI DISABILITA' INTELLETTIVE, DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO E/O PATOLOGIE PSICHIATRICHE AD ELEVATA NECESSITA' DI SUPPORTO

 

La circolare del 30/03/2020 dell'Ass. Saccardi, riportata di seguito, fornisce alcune indicazioni sulle uscite e gli spostamenti delle persone con gravi disabilità intellettive, disturbi dello spettro autistico e/o patologie psichiatriche ad elevata necessità di supporto, al fine di prevenire e gestire emergenze comportamentali. Le uscite saranno, dunque, consentite solo con l’assistenza di un accompagnatore, limitate allo stretto necessario e nel rispetto delle misure di prevenzione raccomandate (distanza interpersonale, utilizzo di dispositivi di protezione individuale).

L’accompagnatore dovrà portare con sé l’apposita autocertificazione dello stato di necessità, prevista dalla attuale normativa, e una specifica certificazione da richiedere al medico specialista di riferimento (neuropsichiatra infantile o psichiatra o specialista della riabilitazione) che indichi la necessità di effettuare brevi uscite nell’ambito del Comune di residenza.

Resta fermo il divieto assoluto di muoversi dalla propria abitazione – sia per la persona interessata che per l’accompagnatore – in presenza di una sintomatologia febbrile e/o respiratoria, in caso di positività al virus o se si è in quarantena domiciliare.

segue...
Immagine evento

 

 

 

Distribuzione DPI-mascherine

Protezione civile – 27 Marzo 2020

 

La Regione Toscana ha fornito la protezione civile comunale di mascherine filtranti (per le caratteristiche vedi nota del Ministero della Salute n.3572 del 18/3/2020).

A chi vengono consegnate

-per associazioni/organizzazioni ONLUS/ che erogano servizi ed attività sociali/essenziali

-richieste di aziende private

Come si richiedono

inviando mail a corfiniarianna@comune.stazzema.lu.it

e per conoscenza a soup@regione.toscana.it

 

 

Cosa deve contenere la richiesta

nome associazione/ditta privata, nominativo referente con recapito telefonico, email a cui inviare le comunicazioni, fabbisogno giornaliero mascherine riferito alle sole persone che devono operare a distanza inferiore di un metro, dichiarando nella mail l'effettiva necessità, utilizzando negli altri casi il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro.

Per le aziende private dichiarare di essere autorizzata ad operare ai sensi del DPCM 22/3/2020.

Ritiro mascherine

Su appuntamento, presso il palazzo comunale, chiamando il numero 0584775233.

 

Allegati:

Circolare del Ministero della Salute

Criterio-gestione-richieste-mascherine-privati.

 

Proroga di validità della carta d’identità.

 

Decreto legge n.18 del 17 marzo 2020 recante misure di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale e di sostegno economico per famiglie lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19  ( pubblicato in G.U.n.70 del 17/03/2020) - Proroga di validità della carta d’identità.

 

 

Nell’ambito delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, l’art. 104 del decreto legge n.18 del 17 marzo 2020 (“Proroga della validità dei documenti di riconoscimento”) , entrato in vigore il 17 marzo 2020,ha previsto che“La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento”.

 

 

 

segue...

In base al D.P.C.M. 22.03.2020 , con il quale vengono sospese tutte le attività non essenziali.-

 

SI COMUNICA CHE

 

I Servizi Erogati dall’Ufficio Tributi sono sospesi.

Per eventuali informazioni è possibile contattare

dalle 9.00 alle 13.00 la Sig.ra  BARBARA PUNTONI 

Tel. 3317481744 

E-mail : barbara.puntoni@andreanitributi.it

 

Di seguito i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri.

 

segue...
Immagine evento

INSERITO IL MODELLO AGGIORNATO 

http://www.comune.stazzema.lu.it/index.php?pagina=eventi&id=606

 

Visto il DPCM 9 marzo 2020 che estende a tutto il territorio nazionale le norme di contrasto e contenimento  del  virus COVID-19

 

SI RICORDA DI

a) evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita salvo che per  gli  spostamenti  motivati  da comprovate esigenze lavorative  o  situazioni  di  necessità  ovvero spostamenti per motivi di salute.

E' consentito il rientro presso  il proprio domicilio, abitazione o residenza;

 

I cittadini a richiesta dovranno esibire l’allegato modello di autocertificazione.

 

MODELLO

Modulo per l'autodichiarazione

 

TESTO DEL DPCM 9 MARZO 2020

 

http://www.governo.it/it/articolo/firmato-il-dpcm-9-marzo-2020/14276/#

 

TESTO DEL DPCM 22 MARZO 2020

http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=73729

 

Ordinanza Ministero della Salute 22.03.2020

 

http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=73728

 

segue...
Immagine evento

Il nuovo decreto DPCM del 09 marzo 2020 ha esteso le misure di cui all'art. 1 del DPCM dell'8 marzo a tutto il territorio nazionale.

INVITIAMO VIVAMENTE TUTTI AD ATTENERSI SCRUPOLOSAMENTE ALLE SEGUENTI PRESCRIZIONI:

CIRCOLAZIONE

ɰߑ EVITARE OGNI SPOSTAMENTO DELLE PERSONE FISICHE IN ENTRATA E USCITA DAL TERRITORIO NAZIONALE, NONCHE' ALL'INTERNO DELLO STESSO, SALVO CHE PER GLI SPOSTAMENTI MOTIVATI DA COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA' OVVERO SPOSTAMENTI PER MOTIVI DI SALUTE (PREVIA COMPILAZIONE DI APPOSITA AUTODICHIARAZIONE DA PRESENTARE AI CONTROLLI). E' CONSENTITO IL RIENTRO PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO, ABITAZIONE O RESIDENZA.

SCUOLA
ߑ Fino al 3 aprile 2020, SOSPENSIONE dei servizi educativi dell’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado e delle Università, ferma la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza.

SPORT
ɰߑ SOSPENSIONE degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal CONI e dalle rispettive federazioni.


EVENTI
̰ߑ SOSPENSIONE, di manifestazioni, eventi, spettacoli di qualsiasi natura, inclusi quelli svolti nei cinema e nei teatri, sia in luoghi pubblici che privati.

LUOGHI DI CULTO E CERIMONIE
ɰߑ sono sospese tutte le cerimonie civili e religiose ivi comprese quelle funebri

CULTURA
ɰߑMusei e luoghi di cultura sono sospese le aperture.
ɰߑ Il Museo Storico della Resistenza di Sant'Anna e il Palazzo della Cultura di CArdoso sono chiusi al pubblico.

ATTIVITÀ COMMERCIALI
ɰߑ Sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione
ɰߑ Sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all'allegato 1 lettera d), con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione.

ɰߑ Sono consentite le attività commerciali diverse da quella di cui sopra a condizione che il gestore garantisca un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, rispettando le misure di sicurezza di 1 metro, con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le richiamate strutture dovranno essere chiuse.

ɰߑ Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonchè gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati. Non è disposta la chiusura di farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari, il cui gestore dovrà garantire il rispetto della distanza di sicurezza di 1 metro.

RSA E STRUTTURE OSPEDALIERE
ɰߑLimitazione dell’accesso dei visitatori alle aree di degenza da parte delle direzioni sanitarie ospedaliere.

ɰߑRigorosa limitazione dell’accesso dei visitatori agli ospiti nelle residenze sanitarie assistenziali per non autosufficienti.



I Sindaci si impegnano a diffondere le seguenti misure igienico-sanitarie:

a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

c) evitare abbracci e strette di mano;

d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;

e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);

f) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;

g) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

h) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

i) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

l) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

m) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.


ɰߑ È fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.


ɰߑ Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.

 

segue...
Immagine evento

App di Protezione Civile Comunale "Cittadino Informato"

"Cittadino Informato", la nuova app per informare i cittadini sulle comunicazioni degli stati di allerta in corso, ma anche i principali contenuti del Piano di Protezione Civile Comunale.

Per essere costantemente aggiornato sulle allerta meteo emanate dalla Regione Toscana sul territorio comunale e per conoscere i contenuti del Piano di Protezione Civile, sei invitato a scaricare sul tuo smartphone o tablet l’app gratuita di Anci Toscana “Cittadino Informato” e di selezionare nel menù a tendina il nostro Comune. Riceverai così tutte le comunicazioni di pubblica utilità diramate dal Comune, ma anche dall’azienda che gestisce il Servizio Idrico Integrato (acquedotto e fognatura) e dal Consorzio di Bonifica.


https://play.google.com/store/apps/details?id=it.geoapp.cittadinoinformato&hl=it

https://itunes.apple.com/it/app/cittadino-informato/id1228168447?mt=8

index.jpg

Grazie all’App “Cittadino Informato”, i cittadini potranno consultare sul proprio smartphone o tablet quali sono le aree a rischio del proprio territorio, dove sono collocate le zone sicure da raggiungere in caso di calamità naturale e conoscere quali sono le norme comportamentali corrette da adottare per ogni tipologia di rischio (sismico, alluvione, frana, ecc.).

Tutti i contenuti dell’App saranno visibili anche su un sito internet collegato al portale dei Comuni aderenti al progetto www.cittadinoinformato.it.

 

Immagine evento

AMBITO TURISTICO VERSILIA: AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE A PARTECIPARE ALLA CONSULTA

L'Ambito Turistico Versilia procede alla costituzione della Consulta, l' organo di rappresentanza di tutti i soggetti (Enti, Associazioni, Fondazioni, Operatori, Associazioni di categoria, Pro Loco, eccetera) che operano nel settore turistico all' interno dei Comuni di Camaiore, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema e Viareggio). Tutti gli interessati a partecipare alla Consulta possono presentare domanda, designando contestualmente il proprio rappresentante, entro le ore 12.00 del 10 aprile 2020.

Cliccare qui per scaricare l' Avviso pubblico con il fac-simile di domanda

http://www.comune.stazzema.lu.it/index.php?pagina=eventi&id=608

 

segue...
Immagine evento

RACCOLTA FUNGHI

 

In Toscana la raccolta dei funghi epigei è disciplinata dalla L.R. 22 marzo 1999 n. 16 e successive modifiche ed integrazioni.

Nel comune di Stazzema oltre alle disposizioni della legge regionale e disciplinata anche  dalla Delibera N 765 del 10-06-2019 Giunta Regione Toscana

Oggetto Istituzione, ai sensi dell'articolo 14 commi 1 e 2 bis della l.r. 16/1999, su tutto il territorio del Comune di Stazzema, per motivi di salvaguardia dell'ecosistema, del divieto di raccolta dei funghi nelle giornate di sabato e domenica, nel periodo 30 giugno - 31 ottobre degli anni 2019 e 2020

 

1) di istituire, ai sensi dell’articolo 14 commi 1 e 2 bis della l.r. 16/1999, su tutto il territorio del Comune di Stazzema, per motivi di salvaguardia dell’ecosistema, il divieto assoluto di raccolta dei funghi nelle giornate di sabato e domenica, nel periodo 30 giugno - 31 ottobre degli anni 2019 e 2020, fatti salvi i diritti dei residenti

segue...

Notizie

» archivio notizie
Sito web realizzato da SPAD srl | Sito gestito da SMAI srl
Content Management System: Openpage